Storia dell’hacking…


The History of Hacking
Via: Online MBA

Annunci

Risorse per l’educazione e l’apprendimento


Una valida alternativa al Grande Fratello, al calcio di “Serie A” e a tutti quelli che ci voglio far credere che il “canone di abbonamento” alla televisione sia un canone per un “pubblico servizio” e non una gabella medievale…

  • gameclassroom.com
  • Lumosity, simile al gioco della serie “Brain” per Nintendo DS
  • tutpup.com, portale di giochi educativi per bambini
  • DreamBox.com, per imparare la matematica divertendosi
  • Voki.com, per creare personaggi animati (gratuito, ma occorre registrarsi)
  • SketchFu, disegno on line
  • Monshi, mondo virtuale popolato da simpatici mostriciattoli
  • Kinder Say, per apprendere l’inglese divertendosi (particolarmente interessante per lo studio delle lingue da parte dei bambini)
  • Lango Lab, sottotitola i video, utile per imparare le lingue
  • YouTube Educational, la sezione in lingua italiana del sito YouTube dedicata all’educazione
  • LEGO Education fornisce soluzioni divertenti, coinvolgenti e ricche di contenuti di apprendimento per bambini dai 18 mesi in su. Le soluzioni per la classe si basano su un approccio pratico manuale che coinvolge attivamente gli studenti durante il loro processo di apprendimento. In Italia è possibile acquistare questi prodotti sul sito Campus Store.

OSMO PIM


Osmo è un software di tipo P.I.M. (Personal Information Manager) che include moduli per calendario, task manager e rubrica. È stato progettato per essere leggero, facile da usare e visivamente gradevole. Le note possono essere protette con una password e si può scegliere l’algoritmo di cifratura e compressione.

immagine del progetto OSMO tradotto in italiano da Calogero Bonasia

Dal punto di vista tecnico è un’applicazione basata su GTK+ (di soli 780 Kb) che usa un semplice database XML per immagazzinare i dati personali. Richiede libnotify, libical e libgringotts. Ho dato il mio modesto contributo traducendolo in lingua italiana questo programma, per chi fosse interessato, riporto le principali caratteristiche:

  • Calendario
    • annotazioni giornaliere
    • possibilità di scegliere dei colori per indicare i giorni con annotazioni
    • calcolatore di date
    • calendario annuale in un’unica vista
    • calendario mese precedente e mese successivo visualizzati contestualmente
    • finestra di selezione per scegliere il mese di riferimento
    • supporto (basico) per il formato iCalendar
  • Attività
    • promemoria delle scadenze
    • stampa dell’elenco delle attività
    • filtro per categoria
    • impostazione priorità
    • data di scadenza
    • possibilità di usare colorazioni differenti per individuare il tipo di attività
    • nascondi/mostra le attività già completate
  • Contatti
    • buona funzionalità di ricerca tra i contatti
    • supporto per la foto del contatto
    • calendario dei compleanni/anniversari
    • importa/esporta nel formato .csv
    • esportazione nel formato XHTML

Altra caratteristica interessante è l’uso della crittografia mediante una password personalizzata per ciascuna nota.

immagine del progetto OSMO tradotto in italiano da Calogero Bonasia

La pagina ufficiale del progetto

http://sourceforge.net/projects/osmo-pim

il sito degli autori del programma è il seguente

http://www.clayo.org/osmo/

Per installare il programma

sudo aptitude install build-essential libxml2 libxml2-dev libgtk2.0-dev gettext

al termine scrivere

wget http://surfnet.dl.sourceforge.net/sourceforge/osmo-pim/osmo-0.1.2.tar.gz

quindi

tar xvf osmo-0.1.2.tar.gz

cd osmo-0.1.2

./configure

e per completare l’installazione

make
sudo make install

Per utilizzare il programma basta scrivere in una finestra terminale la parola “osmo”.

OSMO, comunque, è già presente nei repository di Ubuntu Linux e può essere installato più semplicemente scrivendo

sudo apt-get install osmo

in questo caso, al termine dell’installazione troverete OSMO nel menù delle Applicazioni di Gnome.

Archeoastronomia e Open Source


Tra i miei interessi vi è anche quello per l’astronomia (archeoastronomia e radioastronomia). Per caso ho scoperto l’esistenza di un’interessante iniziativa del grupporicerche.

Si tratta di studiosi di differente età, provenienza e formazione, interessati alla ricerca storica, archeologica e storico-naturalistica che afferiscono alla sezione di Genova dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri (I.I.S.L.).

IOSA è un progetto del grupporicerche che promuove, guarda che bella sorpresa, l’uso del software open source e degli standard aperti nell’ambito della ricerca archeologica.

Riferimenti:

Morse code MP3 converter


Ho di recente comperato un cellulare “cinese” low cost… con delle terribili suonerie “cinesi”. Volendo personalizzare le suonerie e non volendo ovviamente foraggiare il mercato dei ladroni produttori di suonerie a 5 euro a settimana… mi sono ricordato di due siti

tramite i quali è possibile generare una traccia in formato MP3 relativa al testo inserito e convertito in codice morse.

Redmine


Se avete bisogno di gestire progetti con un sistema semplice veloce e open source Redmine è la soluzione giusta! Alcuni mesi fa ho provato un sacco di applicazioni per la gestione dei progetti con particolare attenzione alle funzionalità di gestione del bugtracking. Trac è senza dubbio quello che ha attirato di più la mia attenzione: è stabile, efficiente, largamente adottato e sono disponibili numerosissimi plugin. Redmine ha qualcosa in più:

  • gestione multiprogetto con la possibilità di creare sottoprogetti
  • supporta subversion, CVS, Mercurial e GIT
  • permette di gestire workflow e conteggio del tempo speso per ogni progetto
  • il tutto viene farcito dall’immancabile grafico di Gannt

 


Si avvicina moltissimo a JIRA, che è a pagamento e ha una migliore interfaccia grafica. Redmine è scritto completamente in Ruby, richiede pochissime risorse, supporta numerosi database, è altamente configurabile.

(sup)postilla su Python e Ruby

In realtà ruby e python sono talmente diversi da essere identici. Ruby e python sono simili soprattutto nello spirito. Entrambi infatti sono “semplici”, “pragmatici”, permettono di programmare ad oggetti o procedurale (ed anche funzionale), sono molto compatti, hanno una vastissima libreria.

Osmo


È un software di tipo P.I.M. (Personal Information Manager) che include moduli per calendario, task manager e rubrica. È stato progettato per essere leggero, facile da usare e visivamente gradevole. Le note possono essere protette con una password e si può scegliere l’algoritmo di cifratura e compressione. Dal punto di vista tecnico è un’applicazione basata su GTK+ (di soli 780 Kb) che usa un semplice database XML per immagazzinare i dati personali. Richiede libnotify, libical e libgringotts.


Calendario:

  • annotazioni giornaliere
  • possibilità di scegliere dei colori per indicare i giorni con annotazioni
  • calcolatore di date
  • calendario annuale in un’unica vista
  • calendario mese precedente e mese successivo visualizzati contestualmente
  • finestra di selezione per scegliere il mese di riferimento
  • supporto (basico) per il formato iCalendar

Attività:

  • promemoria delle scadenze
  • stampa dell’elenco delle attività
  • filtro per categoria
  • impostazione priorità
  • data di scadenza
  • possibilità di usare colorazioni differenti per individuare il tipo di attività
  • nascondi/mostra le attività già completate

Contatti:

  • buona funzionalità di ricerca tra i contatti
  • supporto per la foto del contatto
  • calendario dei compleanni/anniversari
  • importa/esporta nel formato .csv
  • esportazione nel formato XHTML

Note:

  • filtro per categoria
  • crittografia mediante una password personalizzata per ciascuna nota
  • supporto per testo con attributi (grassetto, corsivo, eccetera)