Add another tty device using mknod command


When you need to add another tty device that can automatically start at boot time

sudo mknod /dev/ttyS4 c 4 68

Annunci

Come gestire la coda di Postfix ???


Semplice ! Con qualche comando dato dalla shell !!!

Cancellare la coda di messaggi: postsuper -d ALL
Cancellare la coda di messaggi in entrata: postsuper -d ALL incoming (oppure “hold”, “deferred”, “active”)
Cancellare un messaggio: postsuper -d ID_messaggio

Per vedere quanti messaggi ci sono in coda: postqueue -p

Forzare la coda di messaggi (inviare tutti i messaggi che sono in coda): postqueue -f

Installazione di VMware Player per Linux da console


Mettiamo il caso che dobbiamo installare un prodotto come VMware Player (prodotto che usualmente deve essere installato sotto Xserver) ma siamo lontani ed abbiamo solo la shell a disposizione.
Linux permette questo ed altro !
Basta lanciare l’installazione del programma ed a seguire “–console” …

./VMware-Player-4.0.2-591240.i386.bundle –console

Et voilà ! L’installazione è servita !

Filtrare le “ricevute di ritorno” con Postfix e Procmail (magari utilizzando Maildir …)


Chi non ha odiato le “ricevute di ritorno” delle mail ?
Di sicuro hanno una affidabilità parziale perchè l’utente deve cliccare su “invia la ricevuta”. Ma questo non ci fornisce la certezza che il destinatario effettivamente abbia letto la nostra mail.
Se, poi, spediamo massivamente mail con ricevuta di ritorno ci ritroveremo inondati di mail …
Linux con i suoi potenti mezzi ci mette a disposizione gli strumenti.
Partiamo da una configurazione “complessa”: abbiamo un server mail con Postfix ed abbiamo “approfittato” delle sue grazie utilizzando Maildir (ovvero ogni singola mail è identificata da un singolo file di testo – situazione comodissima per bypassare la limitazione ed i rischi dati dall’utilizzo dello standard Mailbox).

Iniziamo con la configurazione di Postfix editando il file /etc/postfix/main.cf

vi /etc/postfix/main.cf

ed andiamo a cercare il parametro “mailbox_command” andandolo a modificare in questo modo:

mailbox_command = /usr/bin/procmail -a “$EXTENSION” DEFAULT=/home/$USER/Maildir/ MAILDIR=/home/$USER/Maildir/

Successivamente entriamo nell’utente che ci ha richiesto il filtraggio ed andiamo a creare il file “.procmailrc”

vi .procmailrc

Mettiamo ora all’interno del file le nostre regolette 😀

#directory
MAILDIR = $HOME/Maildir/ # Le email finiranno qui

# sposta le ricevute di lettura in
# /home/utente/Maildir/.Notifiche\ lettura/

:0
* ^Subject.*Letto:*
#/dev/null
/home/utente/Maildir/.Notifiche\ lettura/

:0
* ^Subject.*Read -*
#/dev/null
/home/utente/Maildir/.Notifiche\ lettura/

:0
* ^Subject.*Notification for*
#/dev/null
/home/utente/Maildir/.Notifiche\ lettura/

:0
* ^Subject.*Recapitato:*
#/dev/null
/home/utente/Maildir/.Notifiche\ lettura/

Et voila ! Il filtraggio è servito !!!

Sincronizzare l’orario tra più server


Il problema da risolvere era quello di sincronizzare l’orario tra un gruppo di server presso la Presidenza della Regione Siciliana, per regolarizzare le procedure di backup dei dati. I server stanno dietro una serie di protezioni perimetrali, pertanto non era possibile utilizzare il classico ntpdate accedendo direttamente ad Internet. Ho risolto utilizzando questo comando, lanciato verso il server “orologiaio”…

sudo date -s "$(ssh orologiaio@ora.ti.pago.local "date -u")"